Abbiamo assistito in questi giorni alla surreale corsa da parte della politica Fontenovese, sia da destra quanto a sinistra, per accaparrarsi alcuni meriti.

Che cosa, vi chiederete? Non una scuola o un ospedale da costruire, non l’aver consegnato alla popolazione, finalmente, un cimitero o una caserma delle forze dell’ordine, ma (udite, udite) per aver “sbloccato” una variante che permetterà un giorno la costruzione di un centro di raccolta rifiuti.

Quindi questo Centro non è stato realizzato e consegnato alla popolazione bensì soltanto sbloccato un procedimento amministrativo fermo da ben due anni. E viste le capacità pari allo zero dei politici che governano Fonte Nuova da almeno 16 anni stesse persone di sempre, in una alternanza bulgara, il cantare vittoria così presto ci sembra quantomeno bizzarro e azzardato visti i risultati del parcheggio di Piazza Aldo Moro, a Torlupara, che è lì, fermo da tre anni e che ancora non si vede la fine.

E’ mai possibile che per una cosi consueta, normale, ovvia, come lo sblocco di un iter, si possa fare una propaganda talmente spinta oltrepassando il ridicolo?

Presidenti dell’aula consiliare che incensano sui social altri consiglieri comunali per il “grandissimo” spirito di sacrificio. Ex Assessori che in preda a “crisi mistiche” spediscono “PEC miracolose” e ancora, trombati della politica “riciclati” da deleghe improbabili che continuano ad andare dai capibastone di partito per la solita “marchetta”, segretari di partito e responsabili provinciali ormai disperati che per salvare le disfatte dei tempi passati non soltanto gridano alla vittoria di Pirro ma tappezzano tutta Fonte Nuova, in un delirio di manifesti improbabili senza aver pagato la tassa di affissione.

Questa corsa a dir poco stucchevole e patetica all’ultimo applauso e all’ultima pacca sulla spalla, per un atto - ricordiamo - dovuto alla cittadinanza che porterà poi alla realizzazione di un Centro Rifiuti e che oggi anche l’ultimo Comune del Lazio ne è già dotato, è la misura esatta della mediocrità politica che attanaglia da sempre il nostro Comune e che circonda, tristemente, la cittadinanza.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condivi nei Social

FacebookTwitterLinkedinRSS FeedPinterest

bottone programma

Eventi e Incontri

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Banner Youtube

Banner Meetup

Banner Rosseau