Mobilità sostenibile, trasporti e viabilità

Non c’è bisogno qui di descrivere la situazione degradata nel nostro comune: è sotto gli occhi di tutti. I nostri spostamenti medi giornalieri sono pressoché di breve (< 10 Km) o medio raggio (< 60 km), su strade strette e spesso nel traffico.
Forse non tutti sanno che gli impatti della mobilità “tradizionale” a cui sottostiamo, la congestione stradale, incidentalità, occupazione di spazio, inquinamenti ecc., incide in modo fortemente negativo sulla nostra salute oltre che è causa dello stato di stress e del nostro benessere psico-fisico. Noi pensiamo al concetto di “mobilità sostenibile”.
Questa viene ormai comunemente intesa come tutte quelle modalità di spostamento (e in generale un sistema di mobilità urbana) in grado di diminuire gli impatti sociali, ambientali ed economici generati dall’uso sistematico dei veicoli, soprattutto quelli privati.
Questo concetto a Fonte Nuova non è mai stato affrontato perché ritenuto irrealizzabile a causa della sua caratteristiche fisiche e del suo “anomalo” tessuto viario dovuto all’assenza di una adeguata pianificazione delle zone di sviluppo e alla disordinata crescita urbanistica (a macchia di leopardo), guidata in questi anni da quegli amministratori che ancora si affacciano sulla nostra scena politica.
Noi però vogliamo affrontare il problema e provare riprogettare la nostra città, Fonte Nuova, per renderla sicura flessibile e sostenibile operando nel solco di uno dei diciasette obiettivi mondiali da raggiungere entro il 2030 che le Nazioni Unite si è data nel suo progetto “Sustainable Development Goals” (SDG), dichiarati in Assemblea Generale il 25 settembre 2015, quali obiettivi nei vari settori per i paesi del mondo per vincere la povertà e proteggere il pianeta.
Il problema da risolvere per noi quindi non è “come mai è così quì” (ormai è!) ma come possiamo ripensare la nostra città partendo da quello che è, senza continuare a fare gli stessi errori di prima e puntando a riqualificare e riconnettere quanto di degradato, e sconnesso esiste.
Per affrontare questa sfida e avere una mobilità sostenibile anche qui a Fonte Nuova abbiamo disponibili numerosi e consolidati strumenti tecnologici (elettrici e digitali) che si inseriscono nei progetti di smart city, mobilità elettrica, piste ciclabili, trasporti pubblici ecologici, car sharing.
Cittadine con caratteristiche come le nostre, progettate centinaia di anni fa per una mobilità diversa, oggi sono riuscite a conciliare la mobilità autoveicolare con la mobilità ciclopedonale (friendly) creando aree e percorsi indipendenti, separati e protetti, prevedendo zone di filtro tra le due mobilità, riuscendo a creare nel contempo sviluppo economico e miglioramenti sostanziali della benessere e della qualità di vita dei suoi cittadini.
Quindi noi riprogetteremo, riqualificheremo e cambieremo il sistema di mobilità di Fonte Nuova per favorirne il passaggio da una mobilità tradizionale, aggressiva e prepotente oltre che dannosa, ad una “mobilita ecosostenibile” dove il cittadino possa muoversi in sicurezza e, perché no, in un ambiente confortevole e piacevole a vantaggio della propria qualità di vita.
E’ una visione nuova che abbiamo pensato e che vogliamo perseguire con determinatezza sicuri che, con l’aiuto e la buona volontà e partecipazione delle persone che hanno a cuore il futuro del nostro territorio e delle future generazioni, può e deve essere raggiunta.

 

 


CANALE YOUTUBE: ELEZIONI COMUNALI 2017 FONTE NUOVA: PROGRAMMA MOBILITA' Ing. Giorgio Biondi

 


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Condivi nei Social

FacebookTwitterLinkedinRSS FeedPinterest

bottone programma

Eventi e Incontri

Banner Youtube

Banner Meetup

Banner Rosseau